Malore improvviso
Muore a 58 anni
il notaio Golin

Franco Golin impegnato nella sua professione di notaio. ARCHIVIO
Franco Golin impegnato nella sua professione di notaio. ARCHIVIO
L.Z.19.11.2018

LONIGO. Un malore improvviso e fatale ha strappato la vita Franco Golin, 58 anni, stimato notaio. Con lui Lonigo perde uno dei suoi esponenti più significativi in campo legale e notarile.

 

Dopo un inizio di carriera nell’avvocatura, Golin aveva aperto lo studio notarile in via Pontedera. Chi si rivolgeva a lui per i vari tipi di pratiche legali e amministrative legati alle funzioni del suo incarico era certo di trovare un interlocutore attento e scrupoloso, molto preparato sulla materia e prodigo di consigli. L’apertura di un secondo recapito a Creazzo, in via Ponte Storto, ha ulteriormente ampliato il raggio d’azione dello studio raggiungendo la clientela del centro e dei dintorni di Vicenza. 

 

Golin era sposato con Cristina Mistrorigo, sorella della moglie del sindaco Luca Restello. Con la moglie e i tre figli maschi componeva una famiglia unita e felice, ora nello sconforto per il lutto improvviso.