Lavori per il Comune C’è l’albo dei volontari

Uomini della protezione civile in municipio. FOTO D’ARCHIVIO
Uomini della protezione civile in municipio. FOTO D’ARCHIVIO
Felice Busato 17.01.2019

Per valorizzare il volontariato e l’associazionismo, grazie alla possibilità di utilizzare singoli volontari oltre alle associazioni e di pagare un’ assicurazione, il Comune si è dotato di un albo dei volontari il cui regolamento è stato approvato nell’ultima seduta consiliare con la sola astensione del M5S . «Si potranno creare nuove forme di collaborazione a patto di avere disponibilità di volontari e la certezza che le mansioni loro affidate possano essere compatibili con esigenze di sicurezza individuali e di terzi con decisione che in tal caso spetta al responsabile comunale del servizio interessato» ha osservato il sindaco Marcello Spigolon sollecitato da Cristina Rossi (Noventa civica) sulla possibilità di integrare le attuali attività di volontariato. Il Comune indirà a breve un avviso pubblico per costituire un elenco di volontari disponibili nei servizi sociali, cura dell’ambiente e del patrimonio pubblico, turismo, istruzione, cultura, sport, protezione civile e servizio antincendio durante pubbliche manifestazioni Al volontario potranno essere rimborsate le spese effettivamente sostenute e documentate o autocertificate, saranno vietati rimborsi spese di tipo forfetario, il rimborso non potrà superare l'importo di 10 euro giornalieri e 150 euro mensili. Il Consiglio ha poi integrato il regolamento di Polizia Mortuaria con modifica del comma 2 dell’art.55 inserendo la durata della concessione di 60 anni con possibilità di rinnovo per 30 anni anche per i loculi ossario-cinerari. Mentre Manuela Fontana (Noventa civica) si è astenuta Maria Pia Dall’Armellina (M5S) ha votato contro dopo che la sua proposta di modificare il testo «per alcune incongruenze interne » è stata respinta dalla maggioranza con l’astensione delle altre due minoranze. È stato infine integrato all’unanimità il servizio associato di Polizia Locale recependo l’adesione dei Comuni di Sossano e Orgiano dopo la loro uscita dall’Unione dei Comuni costituita ora solo da Pojana Maggiore e Asigliano. • © RIPRODUZIONE RISERVATA