La serata di musica finanzia per un anno le cure in Georgia

Giuseppe Dal Bianco
Giuseppe Dal Bianco
G.Z. 28.09.2018

Un concerto particolare, con tema la storia e la cultura armena, per sostenere un ambulatorio medico in un villaggio sperduto sulle montagne del Caucaso armeno. L’appuntamento (ingresso libero) è per le 20.45 di domani nella sala-teatro dell’oratorio di Longare. «La Parrocchia di Santa Maria Maddalena di Longare – spiegano Patrizia e Paolo Crosta, che hanno organizzato l’evento - da anni sostiene con un versamento mensile, denominato “giornata della restituzione”, un ambulatorio nel villaggio di Dzorashen, tra Georgia Azerbaigian e Turchia, che assicura la presenza costante di un medico ed una infermiera per l’intera giornata, divenendo un primo pronto soccorso. Qui nei mesi invernali non è possibile raggiungere l’ospedale per la grande quantità di neve che chiude ogni via di comunicazione». «L’ambulatorio - spiegano - è parte integrante dell’ospedale Redemptoris Mater di Ashotsk, gestito dal camilliano Padre Mario Cuccarollo, vicentino di Cartigliano. La nostra Parrocchia con la giornata mensile della restituzione garantisce il mantenimento e l’apertura di questo ambulatorio. Questa serata vuole essere un segno di ringraziamento alla popolazione che partecipa al continuo sostentamento di questo fondamentale presidio medico». Il concerto vede protagonisti il maestro Giuseppe Dal Bianco, flautista e polistrumentista, accompagnato dal percussionista Giuseppe Laudanna e dalla cantante e danzatrice armena Sona Hacobyan, con la voce narrante di Mauro Lazzareti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA