L'ultimo saluto
all'autista morto
nell'esplosione

L'arrivo del feretro di Andrea Anzolin, 42 anni
L'arrivo del feretro di Andrea Anzolin, 42 anni
G.Z.16.08.2018

AGUGLIARO. L’intero paese questa mattina s’è stretto attorno alla famiglia Anzolin per dare l’ultimo saluto ad Andrea, il camionista di 42 anni deceduto lo scorso 6 agosto sul raccordo autostradale Bologna Casalecchio in seguito l’esplosione della cisterna di Gpl che stava trasportando  dopo aver tamponato un tir, fermo in colonna, carico di solventi.

 

Tutti hanno voluto essere presenti al funerale, a partire dai colleghi della Loro Fratelli di Lonigo con la maglia rossa della ditta per cui lavorava Andrea. Non è voluto mancare anche don Bortolo Maltauro. L’ex parroco di Agugliaro nel suo intervento ha rivolto un invito alla comunità: «Mi raccomando di aprirvi con affetto verso questa famiglia come state facendo oggi: non lasciatela sola. Suonate campanello, conosco l’ospitalità di Costantino e della sua famiglia, andate a prendere un caffè, fate una telefonata, non aspettate un anno per ricordarvi dell’anniversario».

 

Toccanti le testimonianze in chiusura della messa lette da mogli di colleghi di Andrea che hanno ricordato il sorriso contagioso del camionista, la puntigliosità e la professionalità che metteva nel suo lavoro. 

CORRELATI