Tornata la rievocazione alla festa del Redentore

Rievocazione storica. MAZZARETTO
Rievocazione storica. MAZZARETTO
A.MAZ. 17.07.2018

Si chiude oggi a Ponte di Barbarano la 242a sagra del Redentore organizzata dalla Pro loco in collaborazione con Comune e parrocchia. Nell’area shake si potranno gustare birre artigianali mentre l’animazione sarà affidata al dj Max Reba, che fa innamorare il pubblico con le più belle hit del momento. La festa ha visto il ritorno della rievocazione storica, venerdì, con la messa in scena dell’origine della sagra ispirata alla celebre festa veneziana e ideata si presume già nel Settecento dalla nobile famiglia Sangiantofetti. «Ogni anno spiega il presidente della Pro loco Ponte Moreno Veronese – la rievocazione ha proposto cose diverse su curiosità, modi e costumi dell’epoca mantenendo come elemento centrale la firma del contratto per l’acquisto della villa tra le famiglie Molin e Sangiantofetti. Quest’anno è stata presentata in un nuovo format ispirato alla commedia di Goldoni “Il servitore di due padroni” e l’opera buffa di Pergolesi “La serva padrona”, intrecciata con il racconto del contratto per la compravendita della villa, la sfilata dei nobili e tutti i protagonisti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA