Auto non assicurate Oltre 60 sotto sequestro

Un monitor che riceve le informazioni inviate dal Targa system
Un monitor che riceve le informazioni inviate dal Targa system
Andrea Frison 04.10.2018

A Torri sono in arrivo altre due telecamere dotate di Targa system. Ad annunciarlo è l’assessore alla sicurezza e alla viabilità Federico Casarotto, che spiega: «Attualmente abbiamo quattro telecamere fisse, a Marola, in via Po, in via Roma e in via Camisana. Questo ci permette di tenere sotto controllo i rispettivi varchi di accesso al paese. Con le nuove telecamere andremo a coprire gli altri varchi mancanti, ovvero la superstrada per chi proviene da Padova e l’ingresso di chi proviene dall’autostrada». Le telecamere sono in grado di leggere le targhe delle auto di passaggio sia di giorno che di notte. «Tutti i veicoli sono archiviati nei sistemi informatici delle forze dell’ordine – spiega Casarotto -, per cui il sistema segnalerà in tempo reale agli agenti della Polizia locale l’eventuale passaggio di automobili non in regola perché non revisionate, con l’assicurazione o il bollo auto scaduti o addirittura auto rubate». «Dal primo gennaio 2018 al 17 settembre - riferisce il comandante della Polizia locale Paolo Bertozzo -, abbiamo sequestrato 63 auto senza assicurazione e contestato 417 auto con la revisione scaduta. Tutto questo dimostra che il sistema sta funzionando bene. La segnalazione agli agenti arriva tramite smartphone, grazie ad un’applicazione specifica. Contemporaneamente, viene inviata una mail ai computer del comando». Comando che, in questi giorni, sta procedendo ad un importante aggiornamento, sempre in termini di sorveglianza. «Tutte le telecamere sparse nel territorio di Torri, una trentina in tutto, saranno visualizzabili dagli uffici della Polizia locale – spiega l’assessore Casarotto -. Ad oggi, per analizzare le immagini registrate è necessario andare a scaricarle fisicamente dalla telecamera. Con il nuovo sistema questo non sarà più necessario, perché tutte le telecamere verranno dotate di un rooter per trasmettere direttamente le immagini al Comando in tempo reale, tramite connessioni veloci». • © RIPRODUZIONE RISERVATA