Sgominata banda
che riforniva di droga
le piazze del Veneto

Vasta operazione dei carabinieri
Vasta operazione dei carabinieri
 
20.11.2018

VENEZIA. Una vasta operazione antidroga è stata eseguita dai carabinieri di Venezia tra Italia, Spagna e Austria, e sono in corso di esecuzione 20 arresti, di appartenenti ad un’organizzazione formata da italiani, moldavi, ucraini e albanesi. Contestualmente i militari dell’Arma stanno procedendo anche all'esecuzione del sequestro preventivo, ai fini della confisca per equivalente, di beni mobili e immobili, per un valore complessivo di circa un milione di euro. Eseguiti anche 21 decreti di perquisizione con avviso di garanzia a carico di altrettante persone. L'indagine ha coinvolto anche il Vicentino. Nei confronti di Nicolas Ippino, 21enne di Caldogno, è stata infatti emessa una misura cautelare agli arresti domiciliari. 

 

L’indagine svolta tra condotta aprile 2017 e l’aprile 2018, ha consentito di acquisire concreti elementi indiziari su un gruppo criminale ben strutturato dedito all'importazione dalla Spagna di ingenti quantitativi di marijuana e hashish, per un volume complessivo stimato di circa 200 chilogrammi, poi smerciati nell'hinterland veneziano, nonché nelle province di Padova, Vicenza e Treviso, anche in prossimità di istituti scolastici, soprattutto tra i minorenni

 

I Carabinieri stanno operando in particolare tra le province di Venezia, Padova, Treviso e Vicenza, nonché in Spagna ed Austria, e sono impegnati il Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Venezia, con il supporto dei Comandi Provinciali Carabinieri delle città coinvolte. Nel corso delle indagini, sono stati intercettati alcuni carichi, con l’arresto - in flagranza di reato - di 8 persone e il sequestro di oltre 40 chili di sostanza stupefacente, di un’autovettura Mercedes classe S con targa tedesca (utilizzata per importare la droga e, pertanto, sottoposta a confisca) e di denaro contante, ritenuto provento dell’attività illecita.

 

 

CORRELATI