Vicenza Calcio
Di Renzo Rosso
l'unica offerta

Il patron della Diesel, Renzo Rosso
Il patron della Diesel, Renzo Rosso
Stefano Girlanda28.05.2018

VICENZA. Ore 12 Una sola offerta per il Vicenza Calcio. È quella depositata dagli avvocati di Renzo Rosso questa mattina in tribunale. Domani è prevista l'apertura della busta per conoscere l'importo esatto dell'offerta. Oggi pomeriggio i giudici incontreranno giocatori e Società dopo la salvezza raggiunta sul campo per spiegare loro i prossimi passaggi della procedura.

 

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Vicenza, Achille Variati. «Sono sempre stato convinto che l'idea di Renzo Rosso di dare vita ad una società che riassuma tutte le storie del calcio vicentino rappresenti un'intuizione identitaria molto forte e davvero positiva per il territorio - il commento di Variati -. Conto che non ci siano intoppi e che da oggi inizi finalmente una stagione nuova, con una società solida e affidabile. Penso lo meriti la meravigliosa tifoseria del Lane, così come sono convinto che questo progetto non possa che coinvolgere e portare beneficio anche al Bassano».

 

 

ore 6 A poche ore dalla salvezza conquistata sul campo di Santarcangelo, per il Vicenza calcio si apre oggi un'altra partita, di eguale se non maggiore importanza: quella per l'acquisizione della società, già fallita il 18 gennaio e in esercizio provvisorio.

Dopo le due aste andate deserte, il 27 aprile e l'11 maggio, il tribunale ha cambiato impostazione ed è passato all'' "invito a presentare offerte irrevocabili libere". Le cifre da sborsare sono rimaste peraltro identiche ai precedenti bandi: 1 milione e 100mila euro senza titolo sportivo, 1 milione e 470mila con il titolo sportivo.

Tribunale e curatore fallimentare De Bortoli hanno messo paletti importanti per tutelare il futuro del club biancorosso (e la sua storia).

 

Chi si farà avanti? Quattro le ipotesi che al momento è possibile formulare. La prima è quella di Renzo Rosso e famiglia, l'unico finora a mettere sul piatto soldi veri e invitato dal tribunale a seguire la nuova strada dell'offerta. La solidità economica, il progetto esposto in anteprima al nostro Giornale, il prestigio internazionale del re dei jeans lo collocano favorito ai nastri di partenza.

C'è però chi non abbandonerà la contesa e fra questi vanno elencati Gerardo Meridio, politico locale di lunga navigazione, portavoce di Gianpiero Samorì, altro politico nazionale che ha da poco rinunciato all'acquisizione del fallito Modena.

 

Si aprono poi due possibili scenari internazionali: gli inglesi della Landers sport che controlla il Southampton (17° in Premier League), che hanno un contatto italiano con l'avv. Atzeni, per mesi a fianco di Pioppi di Boreas; e i francesi rappresentati da Raphael Desjardins, visto in città, in tribunale e domenica a Santarcangelo. 

 

Entro le 12 di oggi dovranno essere presentate le offerte. L'apertura delle buste avverrà martedì, alle 12, davanti al giudice.

 

CORRELATI