Valverde mondiale
L'azzurro Moscon
ci prova ma è 5°

L'esultanza dello spagnolo Alejandro Valverde
L'esultanza dello spagnolo Alejandro Valverde
FAN30.09.2018

INNSBRUCK (Austria). Alejandro Valverde ha vinto la prova Elite maschile del Mondiale di ciclismo su strada che si è conclusa a Innsbruck (Austria). Lo spagnolo ha preceduto, in uno sprint ristretto, il francese Romain Bardet, secondo, e il canadese Michael Woods, terzo. Quarto l'olandese Tom Dumoulin. Quinto e primo degli italiani Gianni Moscon, staccato di 13" dal gruppetto che si è giocato la maglia iridata.

 

Per il 38enne iberico un successo cercato da ben 17 stagioni (è professionista dal 2002), a coronamento di una grande carriera. Prima di oggi, Valverde era salito sul podio iridato ben sei volte (in due occasioni secondo, in quattro terzo) ma non aveva mai ottenuto la maglia di campione del mondo. Anche nei tre grandi giri è andato a podio, con una vittoria nella generale della Vuelta a Espana del 2009. Detronizzato dunque Peter Sagan, vincitore delle ultime tre prove in linea iridate consecutive. Ben 14 gli anni di distanza fra il neo campione del mondo e il trentino Moscon, che ha dimostrato di poter stare con i migliori, soprattutto in chiave futura. «Ho corso con il cuore, abbiamo fatto una bella gara di squadra - le parole dell'azzurro al traguardo -. Sono stato davanti sempre sull’ultima salita, sono entrato nella fuga ma non c’era collaborazione. Ho provato ancora a tenere sull’ultimo strappo, cercando di gestirmi, ma mi è mancato l’ultimo minuto. Le gambe non giravano più e ho cercato di stringere i denti per arrivare fino all’arrivo».