Valanga rosa choc
Dramma Fanchini
«Ho un tumore»

Elena Fanchini
Elena Fanchini (BATCH)
13.01.2018

Dopo le cadute e le fratture, per Elena Fanchini comincia adesso un’altra gara, la più difficile. Stavolta non sulle piste di sci, dove pure ha collezionato belle vittorie, podi e un argento in discesa ai Mondiali di Bormio, ma ben altro. La maggiore delle sorelle bresciane ha scelto la via social per annunciare di essere costretta a interrompere la stagione e a saltare i Giochi di PyeongChang per un serio problema di salute, di cui lei stessa parla su Facebook: un tumore. «Gli accertamenti clinici effettuati dalla commissione medica della Fisi - ha chiarito in un comunicato la Federsci, spiegando l’assenza della 32enne azzurra nella trasferta di Bad Kleinkirchheim - hanno evidenziato una neoplasia di basso grado che potrà essere curata». Un comunicato stringato e doloroso a cui però la diretta interessata ha aggiunto una postilla densa di fiducia - «Sto effettuando tutti gli esami del caso, mi curerò, e la mia intenzione è quella di tornare il prossimo anno a sciare» - prima di parlarne direttamente ai tifosi con un toccante messaggio sulla sua pagina Facebook: «A tutti è capitato di affrontare momenti difficili, momenti in cui la vita ci mette a dura prova. La vita mi ha messo davanti ad una nuova sfida - scrive la finanziera di Artogne - una cosa seria per cui sono costretta a fermarmi per curarmi. Non è facile perchè penso a tutti i sacrifici, alla fatica, agli obiettivi della stagione, alle olimpiadi e ai miei sogni. Tutto scivola via come pioggia, questa è la vita, non sai mai cosa può succedere, ma io non mi arrendo, affronto questa nuova sfida con tanta forza e coraggio per tornare più forte e realizzare i miei sogni. Miracolo a Wengen: l’azzurro Peter Fill è arrivato terzo nella combinata ed ha portato all’Italia per la prima volta la coppa del mondo in questa disciplina, solitamente trascurata ma che premia chi è bravo sia in discesa che in slalom. Fill - dopo le due coppe del mondo in discesa delle ultime due stagioni, unico azzurro nella storia - porta così a casa anche questo terzo trofeo, assegnato con i risultati di due sole gare, quella di ieri e di fine 2017 a Bormio. •