I Rangers partono in quinta, poi la benzina finisce

Giovanni Cipriani (Rangers)
Giovanni Cipriani (Rangers)
Alessandro Benigno 23.04.2018

Sconfitta di misura per i Rangers a Treviso con la consolazione di un punto di bonus. Il First XV di coach Cipriani cede il passo agli avversari nei minuti finali di una partita equilibrata. Iniziata con la quinta marcia da ambo le parti. A sbloccare il risultato sono i Rangers, al 5’, con la meta di Piantella. I padroni di casa all’8’ ribaltano il parziale con la metà di Cesana trasforma da Viotto. Tre minuti più tardi la seconda meta biancorossa con Andreotti. Il Tarvisium viene fuori e al 18’ segna un punto pesante con Abram. Viotto trasforma. Al 21’ è il turno di Cardoso, che mette nel sacco la terza meta berica. Cipriani trasforma. È tutto un rimpallarsi: al 28’ si propongono i padroni di casa in meta con Scanferlato. Viotto non sbaglia dalla piazzola. La prima frazione di gioco, a dir poco spettacolare, si chiude così sul 21-17. Nella ripresa la prima marcatura porta la firma di Cipriani su calcio di punizione. Al 25’ la meta di Francescato, trasformata da Viotto, sposta definitivamente gli equilibri dalla parte dei Ruggers. Il piazzato di Cipriani al 35’ non basta ai Rangers. «Peccato, è stata una bella partita equilibrata. Nel secondo tempo l’hanno spuntata loro per una questione di episodi. Hanno difeso bene e ci hanno messo in difficoltà, nonostante fossimo noi a giocare in attacco. I nostri avversari alla fine sono stati più bravi» è il commento di coach Stefano Cipriani. •