Che super i leoncini dell’Alto Vicentino

I piccoli atleti del Rugby Alto Vicentino hanno dominato i coetanei francesiDue giovanissimi giocatori
I piccoli atleti del Rugby Alto Vicentino hanno dominato i coetanei francesiDue giovanissimi giocatori
Paolo Terragin 18.06.2018

Paolo Terragin SCHIO Probabilmente non si aspettavano degli avversari così agguerriti. I piccoli rugbysti scledensi, bambini dell’under 10 e 12, hanno sbancato il torneo di Manosque, nella regione della Provenza, in Francia da sempre patria di questa disciplina sportiva. Lo hanno fatto con un vero “cappotto” ovvero sono usciti imbattuti dopo sei incontri nelle rispettive categorie. Indubbiamente, il rugby francese è di gran lunga superiore a quello italiano, ma i piccoli giovani del Rugby Alto Vicentino, hanno dimostrato di essere sulla strada giusta vincendo, nell’under 10, tutti i sei incontri senza subire nemmeno una meta e realizzandone ben 43. Non da meno sono stati i ragazzi under 12 che hanno chiuso questa esperienza oltre confine con ben 5 vittorie e un pareggio. Contrariamente all’ampio punteggio, le gare sono state combattute e per nulla facili, ma i ragazzi scledensi non hanno delusono: sono riusciti a entrare in campo decisi. E lì hanno lottato con grande agonismo come si addice a dei veri rugbysti, affrontando gli avversari molto agguerriti e preparati; senza dubbio la forza del gruppo, l’impegno, la tecnica e il cuore sono state le armi in più per portare a casa questo importante risultato. La partita più difficile, per l'under 10, è stata sicuramente la quinta, vinta di misura per 1 a 0. Lo prova il fatto che, dopo avere resistito per più di cinque interminabili minuti difendendo come leoni il proprio risultato e fermando continuamente gli avversari sui 5 metri che precedevano la propria linea di meta, sono anche riusciti a portare a termine una vittoria che era rimasta in bilico fino alla fine Questo successo, giunto proprio alla fine del campionato regolare, premia il lavoro dei ragazzi, degli allenatori, della società, e anche dei genitori, che hanno formato una vera e propria squadra unita, dentro e fuori dal campo, dove tutti collaborano contribuendo ognuno nel proprio ruolo. A completare questo splendido fine stagione è giunto il terzo posto dell'under 14, al torneo della bassa bresciana, ed il secondo posto dei seniores al torneo Seven di Vicenza. • © RIPRODUZIONE RISERVATA