Renzo Rosso:
«Voglio comprare
il Vicenza Calcio»

Il patron della Diesel, Renzo Rosso
Il patron della Diesel, Renzo Rosso
12.05.2018

VICENZA. «Mi sento in obbligo di dare una mano a diecimila tifosi e ad un territorio che ha dato tanto a me e alle mie aziende, sento l'orgoglio di potermi mettere a disposizione di una società con 116 anni di storia, del Vicenza che è un patrimonio del calcio nazionale». Con queste parole Renzo Rosso ha voluto annunciare attraverso un'intervista esclusiva a il Giornale di Vicenza la sua decisione di scendere in campo per acquisire il ramo d'azienda del Lane. 

 

Ieri, poco prima di mezzogiorno, alcuni professionisti per conto di Otb, la società capogruppo della holding di Rosso, hanno presentato al tribunale un'offerta, con relativo assegno circolare, e una lettera che elenca le condizioni in base alle quali il patron della Diesel è pronto a rilevare il Vicenza Calcio, anche in caso di retrocessione. Si tratta di una proposta d'acquisto "extra" asta, in quanto da regolamento, essendo già proprietario di un club che milita nello stesso campionato dei biancorossi, Rosso non può partecipare alla gara.

 

«Voglio che Vicenza e Bassano diventino una sola grande squadra vicentina - la sintesi del pensiero di Mr Diesel - che indossi la maglia biancorossa e che giochi al mitico stadio Menti».

CORRELATI