Nuoto Paltrinieri esulta al Settecolli E ora si prepara per i MondialiNuoto | Nuoto

Paltrinieri esulta al Settecolli
E ora si prepara per i Mondiali

Gregorio Paltrinieri
Gregorio Paltrinieri (BATCH)
25.06.2017

Una gara dominata dalla prima all’ultima bracciata, espressione di una superiorità sulla distanza ormai conclamata e che adesso va incontro all’ennesima verifica ai prossimi Mondiali di Budapest. Dopo le emozioni regalate venerdì da Federica Pellegrini nei 200 stile libero, ieri è toccato a Gregorio Paltrinieri infiammare le tribune dello Stadio del Nuoto del Foro Italico con un 1500 vinto in 14’49“06. L’olimpionico delle Fiamme Oro si è aggiudicato la gara degli Internazionali Settecolli di Roma toccando davanti al ceco Micka e al britannico Derbyshire. Solo quarto l’australiano Horton (oro a Rio nei 400 metri), mentre l’altro azzurro Detti non è sceso in vasca a causa di un attacco influenzale. «La gara è andata abbastanza bene, sono contento anche se pensavo di andare più veloce, ma ci sta visto che allenando veramente tanto. Ho fatto una fatica boia» le parole del 22enne carpigiano. «Ora c’è da rimanere concentrati e cercare di fare tutto al massimo. Ci vediamo a Budapest». Dove, come rivelato dal suo tecnico, Stefano Morini, andrà a caccia non solo del gradino più alto del podio.

Nessuna delusione invece per Federica Pellegrini che, dopo il successo sui 200, ha chiuso i 100 stile libero al sesto posto col tempo di 54“48. Ad aggiudicarsi la gara è stata l’olandese Kromowidjojo in 53“07 davanti alla danese Blume e alla svedese Coleman. «Va benissimo così, i 100 per me sono più facili quando sono in forma e riesco ad essere anche veloce. Sotto carico invece è un po“ difficile. Per me però gareggiare in questa piscina è sempre fantastico».