“Città di Torri” spegne le 25 candeline al PalaCeroni

01.05.2015

Un quarto di secolo. Il “Città di Torri”, torneo di pallamano giovanile, taglia il prestigioso traguardo e fa un primo bilancio con il presidente Gaetano Bernardotto. «Credo che non sono molte le società, in Italia e pure in Europa, che possono vantare l'organizzazione di 25 edizioni di un torneo di pallamano giovanile. È un torneo storico, che sta risentendo della crisi, ma che resta ancorato al calendario con grande caparbietà».
Archiviati i fasti del Foro Boario e della decina di campi allestiti, messi in un cassetto della memoria certi numeri, ad esempio le 150 squadre che arrivavano da tutta Italia e da mezza Europa, e gli anni d'oro dell'Us Torri, il presente racconta un'altra storia comunque ricca di entusiasmo.
«Per carità ogni anno le difficoltà aumentano ma alla fine troviamo sempre l'entusiasmo per portare al traguardo la manifestazione. Poi quest'anno sono le “nozze d'argento».
Si comincia oggi nei due impianti del Pala Ceroni e del Pala Villanova di Torri di Quartesolo, dalle 9.45 fino alle 18.00. Sabato eliminatorie e finali, con la conclusione del torneo prevista per le 18.30 circa.R.L.

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola