Ceccon e Matteazzi
il riposo è finito
Oggi è caccia al sogno

Antonio Simeone01.07.2017

Una giornata di riposo per i due campioni vicentini agli Eurojunior di Netanya, in Israele.

Sia Thomas Ceccon che Massimiliano Matteazzi ieri non hanno disputato gare potendo così rifiatare in vista dell'ultime due giornate di questi campionati europei juniores israeliani.

Oggi tornerà in acqua Thomas Ceccon per disputare la gara dei 50 dorso maschili.

Dopo il quinto posto ottenuto nella finale dei 100 dorso con il nuovo primato italiano della categoria Ragazzi (55”05), il sedicenne della Leosport Creazzo prova a dare un nuovo assalto al podio.

Nei 50 dorso il giovane fenomeno vicentino si presenta con il quarto tempo di qualificazione, 25”71, ottenuto in aprile ai Criteria di Riccione.

L'obiettivo minimo, come già per i 100 dorso, è quello di entrare in finale, ma è chiaro a questo punto che nella testa di Thomas c'è ben altro. Nei 100 è arrivato a soli 12 centesimi dal podio sfiorando davvero una medaglia che nei 50 non è fuori dalla sua portata.

«Sicuramente da questi 50 dorso ci aspettiamo molto – sottolinea il suo allenatore della Leosport, Alberto Burlina – specie dopo aver visto il suo potenziale nei 100 dove si è giocato la medaglia con i più forti atleti junior d'Europa. Al termine della gara dei 100 Thomas era molto stanco nei 200 misti non aveva più nemmeno le energie nervose per provare a fare una gara importante. Lui vole assolutamente togliersi una grande soddisfazione».

Tornerà in vasca per un altra gara continentale solo domani, invece, Massimiliano Matteazzi che disputerà i 400 misti dove come nei 200 è accreditato dell'ottavo tempo di qualificazione.

«Questa volta Massimiliano farà di tutto per entrare in finale – assicura il suo allenatore Federico Benda al Nuoto Vicenza – purtroppo nei 200 misti il suo tempo di batteria era fra i primi 16 e quindi sufficiente per disputare la semifinale, ma siccome era il quarto degli italiani è dovuto rimanere fuori».