Il Giro d'Italia
donne fa tappa
a Breganze

La presentazione del Giro d'Italia Donne 2018 (foto Ossola)
La presentazione del Giro d'Italia Donne 2018 (foto Ossola)
AN.MA.26.03.2018

La Villa Reale, a Monza, oggi ha ospitato la presentazione del Giro d’Italia 2018 Donne di ciclismo che si disputerà dal 6 al 15 luglio. La corsa a tappe che partirà da Verbania, con una cronosquadre, raggiungerà nel gran finale il Vicentino. La terzultima frazione arriverà a Breganze, partendo da San Giorgio di Perlena (Fara Vicentino), e ruoterà intorno a Marostica, dove si percorrerà il circuito della Rosina. L'altimetria molto incerta della tappa è adatta alle fughe. 

Anche il finale in Friuli è da leggenda: il Monte Zoncolan, dal versante occidentale di Ovaro, con pendenze fino al 22 per cento, porterà le atlete nella storia dello sport. E la regina della 29° edizione sarà incoronata e portata in trionfo il giorno seguente, a Cividale del Friuli. 

 

Il Piemonte ospiterà anche la prima tappa in linea, a Ovada. Il giorno seguente, il Giro d'Italia Donne sarà a Corbetta, spazio alle ruote veloci. La 4° frazione si disputerà in Emilia, nel centro di Piacenza: la corsa girerà nel territorio del capoluogo emiliano, tra colline e pianura Padana. Più impegnativa, il giorno dopo, la frazione di Omegna, sul lago d’Orta. Dalla 6° tappa, ecco le montagne: da Sovico, in Brianza, verso la Valtellina, dopo aver costeggiato la sponda orientale del Lago di Como per salire fino ai 1.050 metri di Gerola Alta, primo arrivo in salita. La 7° tappa (ancora in Provincia di Sondrio) sarà una durissima cronoscalata che porta dai mille metri di Lanzada ai 2 mila della diga di Campo Moro, in Valmalenco.