Levico, terme alla vicentina È il turno di Equizi e Costa

Bryan Costa al LevicoEquizi (a sx) con il ds Ferrarese
Bryan Costa al LevicoEquizi (a sx) con il ds Ferrarese
S.G.01.07.2018

Movimenti di calciatori vicentini al Levico Terme, compagine trentina che si appresta a disputare il quarto campionato consecutivo in serie D. In riva al lago infatti è arrivato Tommaso Equizi, originario di Castelgomberto e cresciuto nel Montecchio Maggiore prima di entrare a 14 anni nel settore giovanile del Parma. Il difensore del ‘97, svincolatosi dall’Inter dopo aver giocato in precedenza nella Primavera della Spal, nell’ultima stagione con la Fermana in C non ha trovato spazio e vuole giocare con più continuità. Stesso obiettivo per l’estremo difensore del ’98 Bryan Costa (fratello di Kevin l’anno scorso all’Altair), appena svincolatosi dal Vicenza dove nella stagione appena conclusa ha fatto il terzo portiere, che dopo aver giocato tre stagioni nella Primavera del Sassuolo potrebbe essere titolare alla sua prima esperienza in D. Sostituirà un altro portiere vicentino, Paolo Bastianello (’98) da Longare, che sta aspettando la C. Intanto la guida tecnica del Levico è cambiata: salutato l’esperto Stefano Manfioletti i gialloblu si affidano al 39enne cesenate Andrea Vitali, proveniente dal settore giovanile del Verona. •