Nuovo Argine e Kialab Araceli due stop interni

Carmine Bianco (Araceli)
Carmine Bianco (Araceli)
Attilio Fracaro 30.11.2018

Dopo tre successi consecutivi la Serie D del Nuovo Argine in casa contro un Mestrino quadrato e motivato, che vìola il PalaBaracca con il risultato di 58 a 49. Tornata negativa, l’ottava dell’andata, per le nostre due rappresentanti, entrambe sconfitte in casa, anche il Kialab-Araceli, infatti, inciampa tra le mura amiche col Vigonza. Il quintetto dei Ferrovieri, in serie positiva da tre settimane, perde (49-58) contro un Mestrino decisamente più motivato. Al Pala Baracca, davanti al solito numeroso pubblico, l’Argine illude nel primo quarto della partita, chiuso sul vantaggio di 7 punti, ma poi comincia a fare i conti con un Mestrino molto più reattivo in difesa che con una “zona” molto aggressiva spegne gli attacchi dei vicentini nei restanti minuti del match. Vicentini che subiscono un contro break (29-37 all’intervallo lungo) e che non riescono più a recuperare nel secondo tempo, zavorrati anche da una media balistica davvero da mini-basket, come testimonia l’eloquente 9 su 49 nei tiri da due punti. Troppo poco per sperare di portare a casa la partita. Il Kialab invece perde di 5 (59-64) al termine di un match decisamente giocato sotto tono dal quintetto dell’Araceli che, dopo un primo tempo equilibrato, dopo l’intervallo lungo sparisce letteralmente di scena incassando, nella terza frazione, un 22-6 che rende inutile l’arrembaggio vicentino negli ultimi dieci minuti. Il quintetto di casa esce dal campo con più di un rimpianto per una prestazione davvero al di sotto delle proprie possibilità. Ora il quintetto di coach Bianco domenica prossima, sempre sul parquet di casa, è chiamato al pronto riscatto contro quell’Arcella che è una delle “maglie nere” del girone mentre il giorno prima invece l’Argine andrà a far visita al neopromosso USMI Padova nella speranza di rifarsi di questo brutto passo falso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA