Kialab, primo scivolone Intanto l’Argine fa festa

A.F. 07.11.2018

Perde l’imbattibilità stagionale il Kialab, che nella quinta schedina esce sconfitto dal campo dell’Isola della Scala; 60-54 il risultato finale di una sfida comunque combattuta e contrassegnata da scarse medie balistiche. Sfida che nel primo tempo è stata nel segno dei padroni di casa, che dopo aver doppiato la prima boa sul +9 (20-11) si portano al riposo lungo sul 33-28. Alla ripresa dei giochi però sono i vicentini a ergersi a protagonisti col Kialab che ribalta il risultato chiudendo la frazione su un +5 (42-47) che sembra il trampolino per la vittoria. E invece al momento di chiudere i conti il quintetto di coach Bianco si smarrisce, paga la stanchezza e segna solo 7 punti in dieci minuti permettendo ai veronesi di tagliare per primi il traguardo. Volti sorridenti invece in casa Argine, l’altra vicentina del campionato, che festeggia la vittoria interna con il Redentore Este. Per portare all’incasso i due punti comunque son stati necessari ben due tempi supplementari. Il quintetto dei Ferrovieri è bravo a non sbracare anche quando, a cinque minuti dalla fine dei tempi regolamentari, scivola sul -12. Bravi poi i ragazzi di coach Malfatti a recuperare rinviando tutto all’overtime. E dopo dieci minuti giocati sul filo di un combattutissimo equilibrio, con le squadre decimate dai falli e la stanchezza, l’Argine trova i canestri che valgono il secondo “referto rosa” della stagione. L’Argine sabato prossimo sarà in trasferta in casa dell’Arcella, mentre domenica il Kialab ospitera il Solesino, altra squadra di alta classifica. • © RIPRODUZIONE RISERVATA