Miotto, è proprio un buon compleanno Sulla torta la vittoria al Trail delle Creste

Il podio della gara maschile (partenza e arrivo a S. Rocco di Tretto)
Il podio della gara maschile (partenza e arrivo a S. Rocco di Tretto)
Chiara Renso 21.08.2018

Mirko Miotto vittorioso nel giorno del suo compleanno. L’atleta di Valdobbiadene si conferma sul primo gradino del podio per il secondo anno consecutivo al Trail delle Creste, festeggiando così i suoi 31 anni. L’ottava edizione della gara di corsa in montagna di 20km e 1550 mD+, individuale o a staffetta, con partenza ed arrivo collocati a San Rocco di Tretto, ha visto la presenza di oltre 300 concorrenti nella prova integrale e 39 coppie. La manifestazione, organizzata dall’associazione Restart, in collaborazione con il Gruppo Alpini San Rocco, l'US Tretto, il Comitato della Sagra di San Rocco, registra numeri importanti. Miotto (Tornado) si riconferma il più veloce tagliando il traguardo in 1h44’46 davanti a un bravissimo Marco Dalle Molle (Restart) che ha tenuto il ritmo del trevigiano fino alla cima del Monte Summano per poi perdere terreno nell’ultima discesa dove Miotto ha aumentato il ritmo staccando il vicentino di un minuto. Terzo posto per l’atleta di casa Michele Laghetto (Restart) che ha concluso in 1h47’21. La prova femminile ha visto la bagarre tra le due giovani e forti atlete Elisa Presa (Dynafit), vincitrice lo scorso anno in staffetta con Giulia Scardoni, e l’azzurrina di skyrunning Martina Cumerlato (SBR Team). La veronese Presa ha dettato fin da subito il ritmo e ha conservato la testa della corsa riuscendo a gestire il tentativo di rimonta da parte della vicentina che ha portato a termine la gara in 2’09”43, staccata di una trentina di secondi. Cumerlato ha rappresentato i colori azzurri ai Mondiali under 23 di Skyrunning di Fonte Cerreto sul Gran Sasso dove è giunta quarta tra le Youth B nella skyrace. Terza piazza per Anna Zilio (Km Sport) che è riuscita a controllare a distanza la quarta classificata, Federica Zuccollo (Sport Race). Nella formula a staffetta il primo frazionista ha percorso la prima metà da San Rocco a località Colletto dove è stato effettuato il passaggio di testimone con il secondo staffettista che ha percorso il tratto da località Colletto a San Rocco. Confermati i pronostici nella classifica mista con la vittoria dei fratelli Piazza, Jacopo e Maura, che hanno dominato con un vantaggio di 6’ sulla coppia Giulia Valmorbida e Vitaliano Sartori (Sport Race), seconda classificata. Molto combattuta la sfida femminile dove Elisa Gnata e Francesca Poletto (Fai Zanè) riescono ad imporsi, con un vantaggio di soli 40“, su Stefania Marenda e Silvia Segalla (Sport Race). Inaspettata la supremazia al maschile del duo di KM Sport Simone Costa e Mattia Tanara. Le classfiche. Maschile. 1. Mirko Miotto (Tornado) 1h44’46 2. Marco Dalle Molle (Restart) 1h45’56 3. Michele Laghetto (idem) 1h47’21 4. Stefano Maran (Skyrunners Le Vigne) 1h51’40 5. Riccardo Raumer (Team Mud & Snow) 1h56’51. Femminile: 1. Elisa Presa (Team Dynafit) 2h09’13 2. Martina Cumerlato (SBR Team) 2h09’43 3. Anna Zilio (KM Sport) 2h17’ 4. Federica Zuccollo (Sport Race) 2h18’17 5. Tiziana Scorzato (Malo) 2h23’56 Staffette maschili: 1. Mattia Tanara- Simone Costa (KM Sport) 1h41’47 2. Denis Bogotto- Federico Presa (SBR Team) 1h48’02 3. Roberto Poletto- Marco Bortolan (Fai Zanè) 1h51’20 . Miste: 1. Jacopo e Maura Piazza (Tornado) 2h02’53 2. Giulia Valmorbida- Vitaliano Sartori (Sport Race) 2h09’17 3. Kristel Mottin-Marco Lanaro (Vicenza Marathon) 2h13’25. Femminili: 1. Elisa Gnata- Francesca Poletto (Fai Zanè) 2h51’41 2. Stefania Marenda- Silvia Segalla (Sport Race) 2h52’26 3. Martina Arsiè- Erica Marcante (Fai Zanè) 2h53’43 . •