Cumerlato e Sostizzo i baby vicentini brillano ai Mondiali

Matteo Sostizzo in azioneL’azzurra Martina Cumerlato
Matteo Sostizzo in azioneL’azzurra Martina Cumerlato
Chiara Renso 14.08.2018

Due vicentini in luce ai Mondiali di Skyrunning. Martina Cumerlato e Matteo Sostizzo hanno fatto parte della squadra italiana giovanile che ha difeso i colori azzurri nella terza edizione dei Campionati Mondiali under 23 di skyrunning che si sono svolti a Fonte Cerreto sul Gran Sasso d’Italia. Martina Cumerlato di Pievebelvicino ha gareggiato tra le Youth B mentre Matteo Sostizzo di Zanè, nazionale anche di sci d’alpinismo, tra gli Youth A. Alla rassegna iridata hanno preso parte undici nazioni che hanno avuto almeno un atleta sul podio delle tre categorie femminili e maschili (Under 23, Youth B, Youth A). Sostizzo, 17 anni ancora da compiere, ha colto il bronzo tra gli Youth A nel vertical, disciplina a lui congeniale che gli permette di tenersi in allenamento anche d’estate per lo sci d’alpinismo. Nel 2017 a Piancavallo il vicentino aveva ottenuto il bronzo ai Mondiali di vertical nella categoria cadetti. Ottava piazza tra gli Youth B invece per la ventenne Cumerlato che ha iniziato a praticare questo sport da poco unendo alla passione per la montagna che l’ha sempre contraddistinta per quella della corsa. La vicentina ha sempre corso quando giocava a calcio, sport che ha abbandonato nel giugno dello scorso anno per dedicarsi a questa nuova disciplina. Lei si trova più a suo agio nella prova di skyrace dove è giunta quarta. Cumerlato si era messa in luce, insieme ad Andrea Pozzer, vincendo la classifica mista della Valleogra Cup che si è svolta lo scorso giugno a Valli del Pasubio. Ottava piazza per Sostizzo nella seconda prova. • © RIPRODUZIONE RISERVATA