Migross-Asiago
è neo campione
dell´Alps League

Asiago è il nuovo campione dell´Alps Hockey League (Wassagruba)
Asiago è il nuovo campione dell´Alps Hockey League (Wassagruba)
15.04.2018

Migross Asiago - Rittner Buam 7:5 (3:1, 3:3, 1:1)

 

ASIAGO. La Migross Asiago è il nuovo campione dell´Alps Hockey League. Gli stellati si sono imposti in casa nella decisiva, settima gara della finale playoff sui Rittner Buam per 7-5. 
All’Odegar di Asiago, esaurito in ogni ordine di posto, i padroni di casa iniziano nel migliore dei modi. Dopo appena 74 secondi Michele Stevan porta i suoi in vantaggio. Passano 11’53 l’Asiago trova il raddoppio, grazie alla solita rete di Anthony Nigro. Però la gioia degli stellati dura soli 19 secondi, quando l’attaccante gardenese Simon Kostner accorcia le distanze sul 2-1. A tre minuti dalla fine del primo periodo Marco Rosa riporta l’Asiago sul doppio vantaggio. Così dopo 20 minuti il risultato sorride a favore della formazione veneta. 

 

Ad inizio del periodo centrale i “Buam” segnano subito con Edoardo Caletti il gol del 3:2. Neanche due minuti più tardi Jose Antonio Magnabosco realizza però la quarta rete dei padroni di casa. Subito dopo Nigro si deve accomodare in panca puniti. Il Renon, micidiale come sempre in superiorità numerica, accorcia le distanze con Thomas Spinell. Però la squadra di Lehtonen non ha voglia di fermarsi e pareggia dopo 29’01 grazie alla doppietta di Simon Kostner. Così la partite all’improvviso si è riaperta. L’Asiago si riprende da questo colpo, trova prima dell´ultimo intervallo altre due reti con Magnabosco e Stevan ed allunga sul 6:4. 

 

Nell’ultimo periodo il Renon cerca disperatamente di ritornare in partita. A quattro minuti dalla sirena finale Thomas Spinell trova il gol del 5:6. Gli arbitri controllano il video, tutto è regolare. Le speranze dei “Buam” si spengono però dieci secondi più tardi, quando Davide Conci segna una sassata sotto l’incrocio dei pali. La formazione di Lehtonen si arrende: i detentori del titolo non riescono più a rialzarsi e così questa infinita serie finale finisce con il meritato successo degli stellati per 4:3. Per l´Asiago è il primo trionfo in AHL. 

 

MIGROSS ASIAGO: Cloutier (Longhini); Casetti-Gellert, Miglioranzi-Sullivan, Forte-Pietroniro; Pace-Rosa-Bardaro, Scandella-Nigro-Benetti, Olivero-Stevan-Magnabosco, Conci-Dal Sasso-Foltin. Coach: Tom Barrasso

 

RITTNER BUAM: Killeen (Treibenreif); Borgatello-Tauferer, Cole-Tauferer, Lutz-Ploner, Pechlaner; Ahlström-V.Ahlström-Kostner, Fink-Tudin-Spinell, Frei-Kostner-Traversa,Vigl-Caletti-Fauster. Coach: Riku-Petteri Lehtonen

 

ARBITRI: Bulovec, Lazzeri (Giacomozzi, Tschrepitsch)

 

RETI: 1:0 Stevan (1.14), 2:0 Nigro (11.53), 2:1 Kostner (12.12), 3:1 Rosa (17.21), 3:2 Caletti (24.54), 4:2 Magnabosco (26.14), 4:3 Spinell (27.31), 4:4 Kostner (29.01), 5:4 Magnabosco (33.16), 6:4 Stevan (37.47), 6:5 Spinell (56.28), 7:5 Conci (56.38)
Tiri in porta: Asiago 28 - Renon 24
 

SPETTATORI: 1800
 

SERIE BEST OF SEVEN: Migross Asiago - Rittner Buam 4:3 (3:0, 2:3 d.t.s., 5:1, 0:2, 2:1, 2:3, 7:5) - L'Asiago è campione AHL