Addio al mister Mondonico

Addio all'allenatore Emiliano Mondonico
Addio all'allenatore Emiliano Mondonico
29.03.2018

Il calcio è in lutto. Si è spento Emiliano Mondonico, ex giocatore ed allenatore oltre che commentatore di calcio. Da anni lottava col cancro, sembrava ad un certo punto che ce l'avesse fatta ma è arrivata una ricaduta che non gli ha lasciato scampo. 

"Ciao Papo.... sei stato il nostro esempio e la nostra forza... ora cercheremo di continuare come ci hai insegnato tu... eternamente tua": così' Clara Mondonico, figlia di Emiliano, ha annunciato su Facebook la morte del padre. Mondonico, 71 anni, malato da tempo.

 

Mondonico si è spento all’alba di questa mattina  a Milano, dove era ricoverato da alcuni giorni per il riacutizzarsi della malattia. Compiuti 71 anni lo scorso 9 marzo, Mondonico resterà per sempre un simbolo del Toro e dell'Atlanta e del calcio italiano, amatissimo dagli sportivi.

Amato, oltre i colori della maglia, Mondonico, aveva un carattere generoso, ribelle e spiazzante. Era quello che nella sera della finale Uefa del Torino ad Amsterdam ha alzato la sedia per protestare contro l’arbitro. Nell’immaginario collettivo quel gesto è diventato il simbolo di chi non sopportava le ingiustizie. 

"Ci sono trenta possibilità su cento che la "Bestia" ritorni", aveva detto qualche mese". Dopo quattro interventi, aspettava la "Bestia" con il solito coraggio. "Il calcio mi dà la forza di per continuare la sfida", diceva e ripeteva a chi lo conosceva e lo amava.