Sambucco, foto mitiche e dolomitiche

Gino Maria Sambucco, Notturno di luna su Monte Zucco e Antelao
Gino Maria Sambucco, Notturno di luna su Monte Zucco e Antelao
29.08.2018

Allo Studio Elle Arte contemporanea in borgo Scroffa 97 a Vicenza si inaugura domenica 2 settembre alle 17.30 la mostra fotografica “L’anima della roccia” di Gino Maria Sambucco, presentata da Vanni De Conti. Gino Maria Sambucco è un imprenditore di Codroipo. S’appassiona alle montagne, alla macchina fotografica e alla cinepresa, per documentare le sue passioni. Dai tempi del liceo a Udine, quando marinare la scuola era quasi un obbligo (era il 1968)egli va in montagne, recuperando così gioia di vivere e cultura nelle sue escursioni giornaliere. Nasce da qui il connubio con cime e rocce che, oggi immortala avendone scoperto singolari figure, ovvero, quelle sculture che la natura nel suo evolvere e le sue stagioni ci offre. Dal 2010 si dedica alle sculture naturali presenti sui monti del Veneto orientale e del Friuli Venezia Giulia con epicentro le Dolomiti bellunesi. Nel 2016 conia il titolo di “Mitici & Dolomitici” e crea il gruppo artistico omonimo. Dall’inizio del 2017 inizia a fare esposizioni. La mostra sarà aperta fino al 16 settembre:domenica, mercoledì, venerdì, sabato dalle 16.30-19. •