Partita a Scacchi Mezzo secolo di sfilate storiche

La sfilata storica a Marostica che precede la  Partita a Scacchi
La sfilata storica a Marostica che precede la Partita a Scacchi
02.09.2018

Al Castello Inferiore di Marostica (fino al 9 settembre, tutti i giorni, dalle 9-13; 14.30-18.30) i fotografi di “Marostica Fotografia 1979” hanno messo ordine nell’immenso patrimonio fotografico della rievocazione, allestendo una retrospettiva che dalla sala mostre del piano terra si snoda fino al piano nobile e al sottotetto, che nel corso dell’anno accoglie le armi e alcuni costumi della rappresentazione. «La storia della Partita a Scacchi coincide con la storia della città degli ultimi 70 anni- spiega Gabriella Strada-. Sarà commovente per molti marosticensi riconoscere nelle foto dei personaggi del passato, che non ci sono più, o rivedersi magari bambini. Negli anni la rievocazione ha attirato obiettivi, anche prestigiosi, ora abbiamo un archivio di fotografie straordinarie che, al pari dei costumi e delle scenografie, sono un patrimonio da conservare e da valorizzare». L’esposizione recupera gran parte del patrimonio fotografico della mostra dei 50 anni della Partita, con un allestimento innovativo che, grazie anche al supporto di Pro Marostica e del regista Maurizio Panici, prevede documenti video, con riprese anche di backstage, e oggetti di scena. «L’allestimento al Castello è il naturale sviluppo di un percorso che stiamo costruendo anche al di fuori della rappresentazione vera e propria- racconta spiega il regista Maurizio Panici - , non potendo intervenire nel libretto teatrale di Mirko Vucetich, comunque perfetto nel suo straordinario racconto, stiamo lavorando nella narrazione attorno alla leggenda, raccontando antefatti e protagonisti. In questo modo anche altri luoghi della città potranno vivere degli sviluppi di questa leggenda, che continua ad incantare il mondo e che si interseca con la bellezza di questo territorio, con una potenzialità fortemente turistica». «Il nostro obiettivo è far vivere il Castello anche nei giorni spettacolo - commenta Cinzia Battistello, presidente della Pro Marostica - turisticamente è fondamentale che il monumento principale della città sia sempre accessibile ai numerosi visitatori, potendo scoprire nuove storie suggestioni». Alla mostra in Castello è collegata anche l’esposizione, a cura di Sergio Sartori, nella nuova sede operativa di Marostica Fotografia 1979 di via Mazzini 77, che ricorda con foto in parte inedite “La Partita a Scacchi nella seconda metà del Novecento”. La mostra è visitabile il 7 e l’8 settembre (18-20) e il 9 settembre (15-19). Ingresso libero.