Un’indagine sul gioco d’azzardo

La copertina del libro
La copertina del libro
Andrea Lazzari 23.08.2018

[FIRMA] Ne "Il palazzo dell'impiccato", 198 pagine, torna la coppia di investigatori formata dal pubblico ministero Giulia Clementi e dal maresciallo dei carabinieri Gianni Baricco. Al centro del quarto romanzo di Francesco Di Bartolo (a sei anni dal precedente “Vendetta privata”), pubblicato solo su Amazon, ci sono le tragiche conseguenze di un caso di ludopatia. «Credo che il romanzo giallo, oltre che essere un’opera di evasione, possa essere anche uno strumento di impegno civile. Un’esuberante offerta di giochi, incentivata da parte dello Stato, ha invaso l’Italia. Con questo romanzo ho cercato di richiamare l’attenzione sugli effetti devastanti dei giochi d’azzardo. Le conseguenze sono drammatiche: famiglie distrutte, sentimenti lacerati, patologie; e poi l’infiltrazione della criminalità organizzata con il riciclaggio del denaro sporco e l’usura. Sono stato molto colpito, anche perché me ne sono occupato professionalmente, dalle vicende dolorose dei singoli». [DOMANDA_RISP]L'ambientazione è ben definita, ed anche i luoghi, pur con qualche ovvia modifica. Vicenza offre una sceneggiatura meravigliosa e affascinante. È ricca di luoghi carichi di atmosfere misteriose. E poi, ciò che accade in questa città è metafora di quanto succede più in generale nell’opulento e mitico Nordest. [DOMANDA_RISP]Perché lo ha distribuito solo con Amazon? In Italia si legge poco e si vendono pochi libri. La piccola editoria non è in grado di raggiungere il grande pubblico e le librerie stanno scomparendo. Su Amazon il lettore, oltre che trovare i libri a buon prezzo, anche in formato ebook (a questo proposito dico subito che gli editori che pubblicano anche in formato digitale, tengono i prezzi troppo alti, a mio avviso commettono un grosso errore), può leggere le recensioni dei lettori che, vi assicuro, sono molto più oneste delle recensioni di blasonati autori che raccomandano i loro pupilli.[DOMANDA_RISP]La coppia Clementi-Baricco proseguirà? Sì per il prossimo romanzo a cui sto lavorando e che spero di poter pubblicare prima di Natale. Dopo vorrei realizzare un altro progetto senza Baricco e Clementi. [END]