La felicità è un percorso da scoprire ogni giorno

La copertina del libro
La copertina del libro
N.M. 01.08.2018

Ha due introduzioni importanti il piccolo breviario sulla felicità scritto dai vicentini Carmeo Rigobello - già manager nella sanità, oltre che poeta e alpinista - e don Francesco Strazzari, giornalista per Settimananews e autore di diversi saggi di sociopolitica e temi ecclesiali. Prendono la penna prima il cardinale Piero Parolin e poi il vescovo di Gorizia Carlo Radaelli per sostenere questo testo di pedagogia che fa leva su un verso semplice del secondo salmo: «Felice chi confida nel Signore». Per le Edizioni Dehoniane, “La vocazione alla felicità”, 80 pagine, è un percorso in due parti attraverso i luoghi di vita in cui sperimentare un’esistenza non passiva, che sa dare un senso al lavoro, all’arte, allo sport, allo studio, anche al viaggio attraverso i valori chiave del bene comune, della giustizia e della solidarietà. Soprattutto nella seconda parte è la Bibbia, insieme ai testi di papa Francesco, a illuminare la via individuale e collettiva - a partire dalle forme sinodali - verso una felicità che non è fatta di attimi fuggenti ma di un percorso: bisogna guardare dove si cammina, non pensando di poter fare tutto da soli ma condividendo le proprie scoperte. • © RIPRODUZIONE RISERVATA